Timber by EMSIEN 3 Ltd BG

A tola col paròn(A tavola col padrone di casa)

Una giornata di cibi, bevande e cultura alla casetta Giuditta di Villa Petrobelli a Ca’ Murà di Bertipaglia.

Le delizie culinarie saranno cotte, servite e consumate assieme al “paròn”, ovvero Giovanni Graziani, conduttore di Villa Petrobelli e suocero del proprietario, con il sommelier Simone Morandin e le sue varietà di vini.

Il tutto preceduto dalla visita all’antico Borgo di Ca’ Murà, alla Villa, al Parco della Villa.

Durata:
2h la visita guidata, poi il pranzo o la cena
Stagioni consigliate:
primavera, estate, autunno
Accessibilità a disabili:
Sì per la visita guidata, ad eccezione dell'interno della Chiesetta in quanto sono presenti alcuni gradini; no per il pranzo, in quanto la casetta Giuditta presenta un accesso piuttosto stretto.

Ma non si mangerà all’interno della Villa (troppo… banale!).

Si pranzerà nell’adiacente casetta Giuditta. La casetta ospitava, fino a qualche decennio fa, la famiglia del gastaldo che badava alla villa, e non ha subìto alcuna trasformazione: “careghe” (sedie) impagliate, pavimento in mattoni, travi a vista originali, lampadari (ma il termine è eccessivo) composti dal caratteristico piatto smaltato munito di lampadina a vista.

Una situazione vera, reale, come lo saranno i piatti che verranno serviti e le persone che li prepareranno.

10 Enogastronomia a Padova

Le visite proposte

Il Borgo di Ca’ Murà:
   - la chiesetta di Santo Stefano e Sant’Eurosia
   - le case del marangon (falegname), del casoìn (pizzicagnolo) e del sensaro (mediatore di bestiame)
   - la sorgente “Sguaratona” (un’ottima acqua sulfurea)
   - la casetta Giuditta

20 Enogastronomia a Padova in campagna

La Villa Petrobelli e:
   - il Parco, segnalato nel 2013 fra i “Parchi più belli d’Italia”
   - il brolo
   - l’orto

30 Enogastronomia a Padova in villa veneta

Il pranzo (Esempio di menù)

Note importanti
Il menù varia in funzione della stagione e della reperibilità degli ingredienti.
Il pranzo può svolgersi soltanto in amicizia, quindi solo se il paròn è disposto a condividerlo con amici e conoscenti.

40 Enogastronomia a Padova

Antipasto
   - “Spunciòni” della campagna padovana: frittatine semplici, alla cipolla, con le rosole e spinaci; uova con acciuga)
   - Salumi di nostra produzione “El ciciàn” (salame morbido recente e pancetta biennale)
   - Vino Pinello: bianco spumante secco, graziosissimo e introvabile, autoctono dei Colli Euganei

Primo piatto
   - Orzotto primaverile. L’orzo incontra le novelle verdure del nostro orto
   - Vino Garganega: profumato bianco fermo, originario dei Colli Euganei

Secondo piatto
   - Trippe “alla padovana”: il vitellone dell’allevamento biologico Borille (Bertipaglia) arricchito dalle spezie di Ca’ Murà incontrerà la polenta dello storico mulino di Pernumia
   - Vino merlot: erbaceo vino rosso fermo, alloctono dei Colli Euganei

Contorni
   - Cucineremo le verdure che fornirà l’orto in questa stagione e a seconda del meteo. Probabilmente spinaci, coste e bieta

Dessert
   - Dolci fatti in casa dalla nonna Fiorenza: torte, “fugàsse”, crostate con le nostre marmellate di Ca’ Murà
   - Vino Moscato: spumante dolce frizzante dell’azienda Griggio, distante due km

Bevande
   - Liquori “di casa”, frutto di comprovate ricette digestive provenienti dal più antico Orto Botanico del mondo
   - Acqua frizzante e naturale dell’antichissima fonte sulfurea “Sguaratona”

Pane del premiato panificio Mazzucato

50 Enogastronomia a Padova in campagna